Americo, un cavaliere contemporaneo che ripercorre i fasti del passato

Spread the love

Durante la “battaglia Longobardi e Bizzantini”, un evento del 5 maggio avvenuto presso il suggestivo comune di Monte Sant’Angelo e organizzato dal Centro Studi Storico Archeologici del Gargano in onore dei leggendari conflitti che avvennero nell’arco storico che va dal 568 e il 751 d.c., il valoroso Americo Galdi – coadiuvato da numerosi altri artisti – divulga con audacia e sfarzo la bellezza di quel tempo, mostrandosi agli occhi degli appassionati come un valoroso guerriero.

Da quando Giustiniano avviò il processo di riconquista della penisola italica, inviando un esercito con al comando il generale Belisario e Nareste, quel periodo storico divenne un luogo di scontri amari, crudi, violenti e sanguinari per chi viveva quei periodi storici.

Tra le tante possiamo ricordare le battaglie avvenute alle falde del Vesuvio oppure l’invasione di Rotari verso la Liguria bizantina, tutti eventi storici che hanno in un certo qual modo arricchito il bagaglio storico del nostro Paese, divulgando al mondo battaglie epiche che sono motivo di vanto per gli appassionati del genere.

Il combattimento tra Rodan e Garibaldo, rappresentato con grande energia dal Centro «due personaggi inventati – si evince dall’album della social-page – nel romanzare la battaglia avvenuta sul Gargano tra il 650 e il 660» ha messo alla luce le caratteristiche artistiche di Americo, un ragazzo estremamente fotogenico che regala a molti PH numerosi spunti su cui lavorare.

Quello che apprezziamo di questo ragazzo, è la sua ineguagliabile capacità di osare, giocare all’interno degli scatti, riuscendo a generare delle pose naturali e iconiche di viva e vibrante bellezza. Gesti artistici di sublime incanto che ci permettono di idealizzare quei modelli storici che noi possiamo solo studiare nei testi scolastici.

Per tanto vi invitiamo ad assaporare con lo sguardo questa gallery, emblema chiaro e concreto di come la bellezza può assumere le connotazioni e l’identità che preferisce. Buona visione.

FOTO

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *