Christy, la rossa e letale Natasha Romanoff

Spread the love

Direttamente dalla Russia ecco la letale Natasha Romanoff, altrimenti conosciuta come la “Vedova Nera”; amata già dalle sue apparizioni nei fumetti della Marvel Comics, è diventata un fenomeno mondiale grazie ai film dedicati agli Avengers.

E un personaggio talmente particolare, non poteva che avere un’attrice dai tratti così caratteristici a interpretarla; Scarlett Johansson, in questo, ha dato una delle sue più belle performance, apice della sua carriera.

LA VEDOVA NERA

E questa è l’esibizione della giovanissima Christy Pasto, che si immedesima in un personaggio il cui lavoro maggiore è proprio sull’interpretazione, data la particolare gestualità fisica e facciale, suoi punti focali.

E i dettagli sono stati studiati, come ci ha raccontato la stessa cosplayer che, con così tanta disponibilità ci ha resi partecipi di uno scorcio della sua carriera; insomma, tra foto e piccole curiosità, vi lasciamo alle sue parole.

FOTO

INTERVISTA

Benvenuta Christy Pasto e grazie per averci concesso questa intervista per la mankeynews.com! ^o^ Al fine di rompere un po’ il ghiaccio, parlaci un po’ di te e di come ti sei avvicinata a questo bellissimo settore.
« Innanzitutto grazie a voi, non avrei mai pensato di essere intervistata, soprattutto per un mio Cosplay 😀 sono Christy, ho 27 anni e pratico questo hobby seriamente da… Nemmeno un anno. Mi è sempre piaciuto mascherarmi, ma mai a livello”serio”, diciamo così. Sono entrata a far parte di questo mondo anche grazie al mio ragazzo, il quale pratica da più tempo di me ».

Quali sono le sensazioni e i percorsi artistici che racchiudi nel tuo cuore?
« Euforia. La mia prima fiera è stato il Milano Comics & Games a Settembre… Vedere tutta la gente che ti ferma e ti chiede le foto, vedere i sorrisi dei bambini che fanno la foto con il loro personaggio preferito.. È qualcosa di impagabile ».

È da poco che ti sei addentrata in questo settore, quali sono le difficoltà che riscontri e quali sono le soddisfazioni che ti spronano a crescere?
« Dunque. Una cosa che mi deprime abbastanza all’inizio di ogni Cosplay è che me lo immagino in un modo e poi… È tutto il contrario😅. Mentre assemblavo il costume di Natasha mi immaginavo proprio come lei. Una volta indossata parrucca e costume… Beh… Non le assomiglio molto, anzi. Ammetto di essermi abbattuta un po’ i primi momenti, dandomi poi una scrollata di spalle dicendomi “ok, non potrai mai essere uguale a lei e quindi? Pazienza. Dirai che tu farai il Cosplay della vedova nera tarocca!”. Beh le soddisfazioni, oltre a quelle già citate nella domanda precedente, è anche quest’intervista. Non avrei mai pensato di far così colpo! ».

Quale cosplayer nazionale o internazionale è per te fonte d’ispirazione?
« Francamente non ne ho uno in particolare. Sono proprio nuova del settore. Al momento non ne ho, vi saprò dire successivamente 😃😊 ».

Attualmente la tua Natasha Romanoff ha attirato l’attenzione della mankeynews.com (anche per un bellissimo shooting realizzato a casa). È da uno stile spontaneo che nasce una performance artistica coi fiocchi?
« Io sono sempre stata per la spontaneità, sono una ragazza molto schietta, molto spontanea. A mio parere conta moltissimo essere sé stessi, spontanei per fare bella figura. Poi per carità, bisogna calarsi nel personaggio, ma fino a un certo punto ».

Puoi raccontarci gli step che ti portano alla realizzazione di una performance artistica?
« Prima di tutto io cerco un personaggio che mi piace particolarmente per farne il cosplay. Non farei mai un personaggio che non mi piace o nel quale non mi ci ritrovo. Non farei mai Catwoman, per esempio. Diciamo che il Cosplay è anche questo:la sintonia con il personaggio per renderlo il più realistico possibile ».

Hai mai pensato di partecipare ad una gara Cosplay? E, se sì, puoi dirci come desideri sorprendere palco e giuria?
« A dire il vero no.. Non sono molto competitiva, e fondamentalmente preferisco far Cosplay non competitivo ma per divertirmi. Scherzi a parte, nel caso partecipassi senza dubbio cercherei di interpretare al meglio il mio personaggio. Preparerei un siparietto comico, mi rappresenta meglio che non ballare o cantare(sono un cane!!) ».

Qual’è il personaggio che desideri rappresentare in futuro?
« Sto preparando Vanessa Carlysle, nonché Copycat, una dei tanti amori di Deadpool. È arrivato l’ultimo pezzo ieri per completare il mio personaggio, speriamo in bene! ».

Hai dei progetti futuri correlati al mondo del Cosplay? E, se sì, potresti parlarcene?
« Parteciperò sicuramente alla fiera del fumetto di Novegro e al Cartoomics di Rho, rispettivamente a febbraio e a marzo 2019. Ho saputo ieri dai miei tatuatori che alla Tattoo Convention di Parma del prossimo anno combineranno tatuaggi e Cosplay… Mi incuriosisce molto quest’abbinamento! E ovviamente Lucca ma c’è ancora molto tempo ».

La Marvel è sicuramente la “scuderia” che più ti affascina, per i suoi personaggi e per le innumerevoli trame ad esse correlate. Desideri specializzarti su questo trend?
« Credo di sì, un po’ perché sono legata da sempre a questa “casa”, Spiderman e Wolverine mi accompagnano da quando andavo all’asilo quindi ne è passato di tempo..😅 Ovviamente capiterà di fare altri personaggi.. Vedremo! ».

Cosa ne pensi del Cosplay in Italia? E cosa desideri vedere in futuro in questo settore?
« Come la maggior parte delle cose in Italia, è vista come una cosa per “pazzi” a mio parere. Gruppi di eterni bambini che si rifiutano di crescere vestendosi come i loro personaggi preferiti e giocando a videogiochi, carte ed action figures. L’approccio a questo mondo sta migliorando, a mio parere con un po’ di pazienza riusciremo a raggiungere i livelli del resto del mondo. Parliamoci chiaro, a parte Lucca e forse il Cartoomics. Il resto delle fiere lascia molto a desiderare, ma stanno migliorando. Preferirei più consapevolezza e meno ignoranza da parte dei “profani”. O comunque che comprendano che è un mondo a parte ed uno stile di vita. È non semplici “bambinate” ».

In ultimo, al fine di porgere un saluto ai nostri lettori, desideri dire qualcosa al pubblico della mankeynews.com? 😊
« Non abbattetevi mai, anche se all’inizio vi sembra di non avere successo o comunque di non ricevere riscontro. Le soddisfazioni arriveranno. E soprattutto divertitevi senza avere patemi d’animo!
Vi ringrazio e alla prossima… Magari con Copycat😝 ».

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *