Blind, il romanzo dello scrittore Claudio Pollina: racconti di vita e città vissute da un cosplayer

Spread the love

«Le strade di Montepulciano erano tutte in salita. Il loro hotel era poco al di sopra delle porte d’accesso a ridosso delle vecchie mura» è questa una delle tante frasi che racconta i suggestivi angoli toscani, percorsi da Blind, il cosplayer di successo del riomanzo “Blind” di Claudio Pollina.

L’Autore

Londinese di adozione e romano in ogni afratto della sua anima, Claudio Pollina lavora come game developer e sta fondando il suo primo videogame. La sua vita professionale si intreccia inevitabilmente con la sua passione per la scrittura, amore che accende una luce nel cuore dei lettori.

Prodotto dalla casa editrice “Edizioni Tabula Fati”, “Blind” diviene un trampolino di lancio che unisce le magnifiche realtà italiane con gli intrecci di vita vissuta appartenenti ad un cosplayers “Blind”, professionista che si muove negli ambienti Otaku.

Elementi della trama

La vita del protagonista cambia quando ha modo di incrociarsi con quella di una persona, dal carattere austero e indifferente che – senza se e senza ma – diviene la folata di vento determinante per il suo inaspettato cambio di rotta.

Si tratta di un romanzo che detiene una trama avvincente e potente, ma anche minuzioso e delicato nell’esplorare gli anfratti del quotidiano visti da un cosplayer. Insomma, si tratta di una lettura piacevole e tutta da scoprire.

FOTO

Blind-romano-Claudio-Pollina

LEGGI ANCHE

https://www.mankeynews.com/2018/12/13/cosplay-di-cappi-ermione-esperienze-narrative-da-condividere/

https://www.mankeynews.com/2019/07/04/steampunk-nord-est-libro/

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *