Direttamente dal vasto mondo di Overwatch, ecco Tiffany Gordon e la sua Mercy blueprint e pinkprint

Spread the love

Overwatch: Tiffany Gordon ci mostra la sua esposizione, Mercy bluepint e pinkprint sprigionano a frotte emozioni incontrollabili

Amici cosplayers, come spesso adoro ribadire, esistono performance che ci lasciano senza fiato… Lavori che ci donano quel candido effetto di “amore a prima vista”, sensazioni personali che variano a seconda dell’ammiratore e non possono essere descritte con un semplicissimo sinonimo o con un qualsivoglia gesto. Oggi desidero far sì che possiamo condividere insieme questa esperienza.

È, infatti, con sommo gaudio che in questa tranche vi chiedo di porgere l’attenzione verso la talentuosa Tiffany Gordon. Questa straordinaria cosplayer viene dal Texas e ama passare il suo tempo su Twitch o creare costumi e oggetti di scena, così – senza ulteriori indugi – siamo entusiasti di presentarvi la sua Mercy da Overwatch.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I’m soooo happy it’s the weekend! Iv been extremely busy this week with business meetings and am happy to relax this weekend 😊 . . My plans involve airbrush painting and finishing my Ashbringer Sword from World of Warcraft, do some fabric dyeing and try and record some voice over stuffs. . . What are your plans for the weekend??? . . Pic of me in my Atlantic All Stars Mercy cosplay I made from @blizzard @playoverwatch . . Tutorials/ Blueprints/ Prints for this cosplay are on my website (link in bio). . . . . #tgc #tiffanygordoncosplay #cosplay #weekendplans #heroesneverdie #overwatch #overwatchgirls #overwatchcosplay #overwatchleague #owl2020 #blizzardcosplay #mercycosplay #wings #girlcosplay #cosplay #cosplayer #cosplayersofinstagram #cosplaygirl #girlstreamer #girlgamer #evafoam

Un post condiviso da Tiffany Gordon Cosplay (@tiffanygordoncosplay) in data:

Ebbene sì, abbiamo dinnanzi ai nostri occhi una Mercy da capogiro, la mise e i vistosi accessori fanno pandant con il fascino della modella che – senza commistioni o forzature di sorta – si mette a nudo dinnanzi all’obbiettivo. Tuttavia, siamo solo all’inizio del nostro percorso creativo, perché dopo il blu spunta il rosa:

Un cosplayer non può definirsi tale se non riesce a trasmettere al pubblico espressività, eppure qui si superano abbondantemente le colonne d’Ercole dell’interpretazione grazie ad un gioco di sguardi che spirigiona una passione forte, dirompenteDantesca.

La nostra mission è stata – da sempre – quella di condividere e coltivare insieme a noi la bellezza, racchiusa all’interno di numerosissimi elementi: dalla scelta di un costume fino a giungere all’interpretazione, dall’uso di un accessorio fino alle sublimi abilità spigionate da una skill correlata al makeup o al bodypaint, ed è per questa semplice ragione che Tiffany Gordon, grazie al suo modo di giocare coi riflettori, merita un posto nella nostra gigantesca collezione.

LEGGI ANCHE

https://www.mankeynews.com/2020/07/29/faid-eyren-overwatch-mercy/

https://www.mankeynews.com/2020/09/04/mitis-feles-tracer-overwatch/

https://www.mankeynews.com/2020/08/04/alessia-bergamo-cosplay-percorso/

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *