San Valentino, una ricorrenza annuale che può può essere esaltata attraverso il Cosplay

Siamo a un passo di San Valentino, tutte le Amministrazioni locali italiane si attrezzano per generare attività e iniziative atte a generare turismo, oltre che coinvolgere le attività commerciali presenti sui territori.

Tutti si danno da fare, chi prima e chi dopo, per presentare alla propria amata il giusto regalo (anche se è sempre il pensiero quello che conta) o architettare l’evento indimenticabile.

L’amore dovrebbe essere il cosiddetto “piatto forte”, visto che la ricorrenza annuale è incentrata proprio su questo, i protagonisti sono sempre le cosiddette “coppiette”.

Per i cosplayers il 14 di febbraio è un giorno doppiamente speciale, questo perché l’amore e il Cosplay sono da sempre in sintonia, realizzare il proprio personaggio preferito è una forma d’amore che si ha per se stessi e – con questi presupposti – l’amore per il prossimo diviene a dir poco spontaneo.

Certo, non ci si deve ricordare dell’amore solo a San Valentino, ma quest’appuntamento è quasi un rituale iniziatico atto a onorare l’amore, un po’ come avveniva nei riti pagani d’altri tempi, un po’ quando ci svegliamo la mattina e dispensiamo amore nell’ambito di una passione pura e pulita come il Cosplay.

Nel mondo del Cosplay va di moda effettuare, proprio durante San Valentino, un bellissimo crossdressing in giro per la città o nel locale in cui si desidera passare la serata, con la propria amata. Tuttavia, le idee possono essere tante e abbinare tutti gli aspetti ritualistici del caso con un bel Cosplay, beh… Che dire, rende il tutto ancora più magico non trovate?

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *