I nuovi episodi di Lupin III e i grandi Cosplay, un anello di congiunzione fra passato e futuro

Da sabato 15 dicembre, arrivano le nuove avventure di Lupin, il ladro gentiluomo più amato di sempre. In prima tv assoluta, ogni settimana “Lupin III – L’avventura italiana” e “Lupin III – Ritorno alle origini”, ovvero la quinta serie televisiva dell’anime in onore del 50° anniversario che ormi ha compiuto un anno ed è la punta di diamante della seconda serata.

La bellezza di questo lavoro è – senza dubbio alcuno – proprio l’affetto dei fan, quelli li che, innamorati delle prime due leggendarie serie, han fatto sì che Arsenio Lupin entrasse nella leggenda e, conseguentemente, potesse continuare a vivere attraverso i lavori della TMS Entertainment e Telecom Animation Film.

Quando si annunciarono le prima pubblicazioni, nacque una critica correlata alla canzone dell’artista Moreno che, a seguito della sua presenza al Festival di Sanremo di quegli anni, si cimentò in questa impresa. Ricordo che fu subito paragonato alla band cantata dall’orchestra Castellina Pasi e attaccato sino allo sfinimento.

Nel tempo il mondo del Cosplay ha partecipato attivamente alla crescita e alla divulgazione del franchise alle nuove generazioni, lontane anni luce dall’opera originaria di Monkey Punch e troppo giovane per poter ricordare quelle giornate a pranzo dove i nerd – quelli old school – attendevano spasmodicamente l’episodio giornaliero.

Tra i lavori unici nel suo genere, ricordo le Fujiko Mine di Arianna Paltrinieri e Lucrezia Crisci, uno Zenigata straordinario a cura di Luca Silvestri e il magistrale trio “Lupin 3rd e la sua Squadra”, composto da Daniele Prada, Gabriele e Alessandro Panta. Queste opere sono il collegamento che vi è tra il passato e col presente, l’anello di congiunzione tra le concezioni moderne e passate delle proprie preferenze in fatti di anime. Insomma… Si tratta del vero e pure concetto di unione che in tanti sperano e discutono nelle svariate fiere nazionali.

Abbiamo discusso molto negli anni di Lupin III ed abbiamo anche trattato i cosplayers precedentemente citati, incluse le loro celeberrime performance artistiche. Tuttavia, è un bene avere un vero faccia a faccia con questo tema discutiamone nei canali social, diveniamo parte integrante – e attraverso il Cosplay – del gusto di intere comunità, realtà straordinarie di cui tutti noi ne facciamo parte.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *