Koko’s Cosplay, un volo di fiamme e fuoco

Un gijinka di fuoco quello che abbiamo oggi in redazione, un meraviglioso lavoro che nel suo insieme racchiude un grande impegno e molto tempo speso per renderlo un qualcosa di sensazionale, che possiamo ammirare in questi scatti.

Una serie di foto che riprendono il fantastico work in progress che ha portato l’idea a compiersi attraversoun iter non facile. Charizard prende forma tra le mani di questa talentuosa cosplayer che ci ha voluto donare qualche parola in più su questo suo Cosplay.

« È stato il costume più complicato che ho creato finora – ammette la ragazza – è tutto fatto a mano tranne il corpetto giallo. Ci sono voluti circa 6 mesi perché ho esplorato campi che non conoscevo. Maglietta e gonna a parte (era la prima volta che provavo a cucire qualcosa da me), non avevo mai provato ad usare la materassina (i tappetini del Decathlon) con cui ho fatto le ali. Devo dire che in questa parte della creazione sono stata molto fortunata, c’erano molte cose che potevano andare storte, è stata un’emozione la prima volta che ho montato le ali sulle spalle e ho visto che tutto stava su ».

Una vera sfida per Koko’s Cosplay che, però, la vince su tutta la linea dando soddisfazione a sé stessa e anche al pubblico che ha potuto ammirare il risultato del suo sudato lavoro.

« Ho lavorato moltissimo su questo costume – spiega Koko – cercando di “umanizzare” Charizard senza però alterarne troppo il carattere del personaggio. Mi piacerebbe molto riportarlo, anche se dovrò prima ristrutturarlo perché purtroppo gli eventi sono un po’ come una “guerra” dove parti tutto sistemato e ti ritiri devastato e col costume mezzo distrutto ».

E tra questi ritratti anche quello di Daniele Cosenza che ci mostra, dunque, la performance in una delle sue pose migliori: un degno sguardo temibile da parte del grande Charizard!

FOTO

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *